Località Campo dell'Osso - Monti Simbruini

Campo dell'Osso, località appartenente al comune di Subiaco, si trova sulla Via dei Boschi, una caratteristica strada circondata dal verde nelle stagioni calde e ricoperta da un manto nevato nei mesi invernali, che collega Monte Livata agli impianti sciistici della Monna dell'Orso.

Il punto forte di Campo dell'Osso è sicuramente la natura, campi verdeggianti che in primavera si riempiono di fiori dai colori cangianti, il cielo limpido. L’aria è fresca e pulita e si respira un’atmosfera rilassante, per una passeggiata all'aria aperta e una sosta all'ombra dei verdi boschi che circondano la radura. Una breve gita adatta a chiunque abbia voglia di allontanarsi dal caos delle città e dalla frenetica vita quotidiana.

Campo dell'Osso è meta finale di numerosi itinerari naturalistici segnalati all'interno del Parco dei Monti Simbruini, tra questi si consiglia agli appassionati del trekking di intraprendere il Percorso 651 AV1. Un itinerario escursionistico, non eccessivamente difficoltoso, della durata di circa 4 ore, per un totale di circa 12km da percorrere, partendo da Cervara di Roma.

Si sale velocemente, il profumo della natura pervade l’aria, in una piacevole camminata all’ombra degli alberi. In appena mezzora è possibile raggiungere quota 1316 metri, accompagnati da un paesaggio sempre più verde, in cui la vegetazione si fa sempre più fitta. Una sosta ai pendii del Collalto, per scattare qualche fotografia: una panoramica dalla Valle dell’Aniene ai Monti Ruffi. Ci si inoltra nuovamente nella faggeta, incrociando il bivio fino per il sentiero 671 a, che presenta un percorso tortuoso e completamente in salita.

Proseguendo lungo il sentiero 651 A, un’ ora di cammino, poi una strada sterrata sale per Monte Calvo, passando per il Passo delle Pecore, raggiungendo infine Campo dell’Osso.

Indirizzo: Località Campo dell'Osso - Monti Simbruini
00028 - Subiaco (Roma)

Mappa

Natura

Fiume Aniene

Fiume Aniene

Il fiume Aniene nasce sul Monte Tarino, nel bel mezzo dei Monti Simbruini, sul confine tra il Lazio e l’Abruzzo, tra le province di Roma e Frosinone. La sorgente, che prende il nome di Capo Aniene o Sorgente di Riglioso è posta a circa 1200 metri. Il Simbrivio nasce, invece, a Vallepietra,…

Laghetto di San Benedetto

Laghetto di San Benedetto

Dal Monastero di Santa Scolastica, è possibile intraprendere una piacevole passeggiata per raggiungere il laghetto di S. Benedetto, un grazioso specchio d'acqua, immerso nella placida natura tipica dell'area. Salici e pioppi dal verde brillante, negli angoli dove il sole riesce a filtrare,…

Monte Livata

Monte Livata

Nota meta sciistica in inverno, dalla primavera all’autunno Monte Livata a Subiaco offre un ambiente naturale unico e suggestivo. Si tratta del luogo ideale dove perdersi in piacevoli passeggiate, tra una splendida faggeta, le radure ed il sottobosco e scoprire paesaggi mozzafiato, colorati in…

Mulino Carlani - Centro Rafting

Mulino Carlani - Centro Rafting

Nell'area dei vecchi opifici di Subiaco, tra il centro storico ed il fiume Aniene, si trova l’antico mulino Carlani, realizzato per volontà del cardinale Barberini, che volle rivitalizzare l’area produttiva di Subiaco. Recentemente riqualificato è la sede del Centro Comunale…

Parco Regionale dei Monti Simbruini

Parco Regionale dei Monti Simbruini

Con i suoi 30.000 ettari di estensione, di cui fanno parte sette Comuni - Camerata Nuova, Cervara di Roma, Jenne, Subiaco e Vallepietra in provincia di Roma, Filettino e Trevi nel Lazio in provincia di Frosinone-  il Parco dei Monti Simbruini è la più grande area protetta del Lazio.…

Sentiero Naturalistico

Sentiero Naturalistico "La Parata"

Il sentiero naturalistico La Parata, che ha subito di recente un intervento di riqualificazione, conduce dall'antica area industriale di Subiaco, nota come area degli opifici, fino al laghetto che da il nome al sentiero stesso. Precisamente il sentiero parte in prossimità del ponte di Sant’Antonio…

Il Cammino di San Benedetto

Il Cammino di San Benedetto

Il Cammino di San Benedetto è un cammino religioso naturalistico di 300 km circa , pensato per unire, attraverso sentieri e strade secondarie e sterrate, i tre luoghi fondamentali in cui è nato e si è sviluppato il movimento benedettino: Norcia, luogo natale di San Benedetto, Subiaco,…