borgo medievale degli opifici centro rafting mulino carlani chiesa di san lorenzo monastero di san benedetto cappella della madonna monastero di san benedetto chiesa superiore monastero di santa scolastica chiostro cosmatesco monastero di santa scolastica chiostro gotico ponte medievale di san francesco la rocca dei borgia sala dei banchetti la rocca dei borgia sala della commenda la rocca dei borgia vista dell'orologio

Borgo Medievale degli Opifici.

Mulino Carlani - Centro rafting.

Chiesa di San Lorenzo.

Monastero di San Benedetto
Cappella della Madonna.

Monastero di San Benedetto
La Chiesa Superiore.

Monastero di Santa Scolastica
Il Chiostro Cosmatesco.

Monastero di Santa Scolastica
Il Chiostro Gotico.

Ponte Medievale di San Francesco.

Rocca dei Borgia
Sala dei Banchetti.

Rocca dei Borgia
Sala della Commenda.

Rocca dei Borgia
Il Giardino dell'Orologio.

Restituito alla città il restaurato Eremo di Santa Chelidonia

Pubblicato il 13/10/2013 11:04

É stato restituito alla città, ieri mattina, l'eremo di Santa Chelidonia a fronte di un intervento di restauro che ha interessato l'eremo, le pertinenze e gli imponenti ruderi dell'antico monastero di S. Maria Maddalena, che si estendono al di sotto di "Morra Feronia": un panorama mozzafiato in cui emerge il contorno della Città di Subiaco.

Nell'ambito dei festeggiamenti per la co-patrona di Subiaco, l'amministrazione comunale, in accordo con le associazioni locali "S. Chelidonia" e "Per Vignola" e la Parrocchia di S. Chelidonia, ha voluto riconsegnare a tutti i cittadini l'antico sito religioso recuperato.

Dopo il taglio del nastro è intervenuto il Sindaco Francesco Pelliccia: "Questo è un momento significativo per la comunità di Subiaco e per la frazione di Vignola: oggi si restituisce alla città un luogo di grande valore identitario, che si è mantenuto nel tempo solo grazie all'opera di cittadini appassionati e associazioni. Dovrà divenire nel tempo, vista la suggestione che è capace di suscitare, un luogo di attrazione turistica per gli appassionati della montagna, del trekking e di chi ricerca la spiritualità. Già diverse associazioni e l'amministrazione sono al lavoro per raggiungere questo obiettivo".

Sono intervenuti quindi il Presidente dell'Associazione S. Chelidonia Marco Pittueo, il Presidente dell'Associazione Per Vignola Alessandro Ciaffi e Padre Riccardo della Parrocchia di Vignola.

A concludere gli interventi l'Arch. Angelo Orlandi, direttore dei lavori, che ha spiegato nel dettaglio l'intervento di restauro e ci ha tenuto a ringraziare l'amministrazione per aver recuperato un finanziamento che stava andando perduto e che invece con un lavoro collaborativo e appassionato è stato salvato consentendo un intervento di grande pregio storico e artistico.

Lo storico locale Paolo Capitani ha infine raccontato la storia della Santa, il suo rapporto con la Città di Subiaco e l'evoluzione dell'antico Monastero. Erano presenti all'inaugurazione, oltre a molti cittadini, il Comandante della Polizia Locale, la Stazione Carabinieri di Subiaco e la Protezione Civile Simbruini.

L'opera è stata finanziata con un contributo della Regione Lazio pari ad € 122.757,60 e per la restante parte con fondi di bilancio comunale, tramite mutuo CDP, per un importo di 52.610,40 €.

L'amministrazione comunale ringrazia tutti coloro che hanno reso, con la propria opera, possibile questo nuovo traguardo per la comunità tutta: l'impresa Onorati s.r.l. di Canterano che ha svolto il lavoro con estrema professionalità; il D.L. Arch. Angelo Orlandi che con competenza e passione ha curato gli interventi; gli Arch. Appodia e Pelliccia dell'ufficio tecnico comunale che a vario titolo hanno contribuito al buon esito dell'opera ed in particolare il RUP Geom. Felice Lustrissimi per il competente lavoro di raccordo profuso, fondamentale per l'efficacia dell'intervento.

Ufficio turistico

News ed eventi