Monastero di Santa Scolastica - La Chiesa

Il Monastero di Santa Scolastica è il più antico tra i Monasteri fondati da San Benedetto ed è l’unico sopravvissuto dei 13 della zona. Il Monastero è posto a 510 metri sul livello del mare, parallelamente alla valle ad est dell’abitato di Subiaco, ed è costituito da una serie di edifici realizzati e ristrutturati nel corso del tempo che gli conferiscono un aspetto composito.

L’attuale Chiesa del Monastero è costruita all’interno del primo oratorio di San Benedetto, a cui si sovrapponeva un edificio religioso del IX secolo. Sempre nello stesso luogo venne eretta nel 980 una chiesa in stile romanico e nel 1330 venne nuovamente rimaneggiata, mantenendo immutate le dimensioni, in stile gotico-cistercense. Sul transetto sono rintracciabili ancora i resti del rosone originario e un dipinto della Pentecoste nella parte orientale, ed uno dell’Ascensione, nella parte occidentale. L’architetto Giacomo Quarenghi, nel 1769, restaurò la Chiesa in stile neoclassico, seguendo la struttura gotica precedente. La pianta della chiesa è a croce latina, ad una navata di forma quasi trapezoidale, il soffitto è a volte a botte, mentre il portale è in stile gotico, tipico dell’architettura cistercense del Lazio meridionale.

Il campanile della Chiesa, a cinque piani, venne costruito nell’XI secolo, sulla torre campanaria del 980, eretta a sua volta su una struttura del IX secolo. Nel lato sud la decorazione è a due ordini di nicchie a fondo piatto, con gli archivolti circondati da ghiere di laterizi di forma romboidale. Nel lato est, vicino alla Chiesa, è presente una pittura del secolo IX, che raffigura un cerchio, simbolo di Dio, con la mano benedicente.

Orario delle visite 09:00-12:00 - 15:30-19:00

Mappa

Luoghi di Culto

Basilica di Sant’Andrea Apostolo

Basilica di Sant’Andrea Apostolo

La Basilica di Sant’Andrea Apostolo è stata costruita nel XVIII secolo e si affaccia sull’omonima piazza, tappa obbligata per chi intende raggiungere i Monasteri di Subiaco. Sorta su una preesistente chiesa dedicata a San Abondio, ornata da affreschi del Manente e del Caracci purtroppo…

Chiesa di San Lorenzo

Chiesa di San Lorenzo

La Chiesa di San Lorenzo Martire sorge in località Pianello, dove si costituì il primo nucleo abitato della città di Subiaco. La tradizione vuole, che l’edificio di culto fu costruito, intorno alla seconda metà del IV secolo, per volontà di un patrizio romano…

Chiesa Madonna della Croce

Chiesa Madonna della Croce

Nel centro storico di Subiaco si trova la Chiesetta intitolata alla Madonna della Croce, risalente al 1095 e ingrandita nel 1500, quando i suoi interni vennero finemente affrescati. Tuttavia, le pitture murali del XVI secolo, complessivamente quindici, tra cui spiccano, sopra l’altare una Deposizione,…

Chiesa Santa Maria della Valle

Chiesa Santa Maria della Valle

In contrada Oliveto Piano a Subiaco era sita una chiesa del IV secolo, rasa al suolo e ricostruita nel XIII secolo, nota come Santa Maria ad Matjres. Nel 1773 Papa Pio VI, ritenendo quell’edificio poco accessibile per la popolazione sublacense, ordinò la costruzione di una nuova chiesa,…

Convento di San Francesco

Convento di San Francesco

Il Convento di San Francesco, annesso alla Chiesa di San Francesco, si trova su un’altura posta lungo la sponda destra dell’Aniene per chi proviene da Tivoli, e per raggiungerlo occorre attraversare a piedi il bellissimo ponte omonimo a schiena d’asino. Il chiostro settecentesco, restaurato…

Monastero di San Benedetto

Monastero di San Benedetto

Il Monastero di San Benedetto o Sacro Speco sorge nel luogo dove il santo si ritirò in preghiera quando era ancora adolescente e dettò la Regola dell’ordine “Ora et Labora” (preghiera e lavoro). Una presenza, quella di San Benedetto nella valle dell’Aniene, che…

Monastero di Santa Scolastica

Monastero di Santa Scolastica

Fondato nel 520 d.C., il Monastero di Santa Scolastica era originariamente intitolato a San Silvestro. Alla fine del IX secolo, dopo le invasioni dei Saraceni, venne intitolato a San Benedetto e Santa Scolastica, ma con l’inizio dell'attività del Sacro Speco, nel XII secolo, per evitare…